per info e prenotazioni 0421 359020 o 345 5107092

Endocrinologia

L'Endocrinologia è la disciplina medica che si occupa delle patologie e delle disfunzioni del sistema endocrino, il quale comprende tutte quelle ghiandole, cioè organi del corpo umano, che producono delle sostanze chiamate ormoni.

Gli ormoni

Gli ormoni sono sostanze che, vengono immesse nella circolazione sanguigna attraverso la quale viaggiano nell’organismo raggiungendo altre cellule, altri tessuti e altri organi, lontani da quelli di origine. Gli ormoni nel corso della loro azione si legano a recettori, che trasmettono il messaggio ormonale ad una determinata cellula bersaglio, in modo da iniziare una particolare attività funzionale. Queste sostanze regolano e controllano il metabolismo, la riproduzione, la crescita e lo sviluppo sessuale.

Le ghiandole

Le ghiandole del sistema endocrino sono la tiroide, le paratiroidi, il pancreas, i surreni, l’ipofisi, le ovaie e i testicoli.

Patologie in endocrinologia

Le malattie che interessano queste ghiandole sono le patologie funzionali e nodulari della tiroide, il diabete, la menopausa, l’osteoporosi, le dislipidemie, l’infertilità, i difetti di crescita, i tumori benigni e maligni di queste ghiandole, i disturbi del metabolismo del calcio e del fosforo, i disordini del peso e dell’alimentazione, l’aumento e la riduzione della produzione degli ormoni.

Più in particolare l’endocrinologia si occupa di:

  • Malattie della tiroide (gozzo semplice e nodulare, ipotiroidismo, ipertiroidismo, tiroiditi, neoplasie benigne e maligne).
  • Malattie dell'ipofisi e dell'ipotalamo quali adenomi non secernenti, iperprolattinemie e prolattinomi, ipopituitarismi totali e parziali, deficit di GH dell'adulto, morbo di Cushing, acromegalia e masse della base cranica (craniofaringiomi).
  • Malattie del surrene, neoplasie benigne e maligne, patologie funzionali e autoimmunitarie (ipercortisolismi endogeni, in particolare la sindrome di Cushing, iperaldosteronismi, feocromocitoma e paraganglioma, iposurrenalismi come il morbo di Addison).
  • Neoplasie Endocrine Multiple, MEN 1 e MEN 2 , in cui compaiono insieme più neoplasie : ipeparatiroidismo primitivo, tumori del pancreas endocrini, adenomi ipofisari (MEN 1) oppure carcinoma midollare della tiroide associato a feocromocitoma e iperparatiroidismo primitivo o altro ( MEN 2).
  • Malattie del pancreas endocrino (neoplasie secernenti, ipoglicemie primitive o indotte da farmaci).
  • Disfunzioni sessuali maschili (ipogonadismo, deficit androgenico legato all'età, disfunzione erettile).
  • Disfunzioni sessuali femminili (amenorree, irsutismo, sindrome dell'ovaio policistico, iperandrogenismi in genere, menopausa, stati da ipoestrogenismo).
  • Gli stati intersessuali primari, secondari e indotti da farmaci.
  • Malattie del metabolismo (obesità, diabete tipo 2, sindrome metabolica, ipercolesterolemia e dislipidemie).
  • Ipertensione arteriosa di origine endocrina e aspetti endocrini della terapia antipertensiva.
  • Malattie delle paratiroidi e del metabolismo minerale calcio-fosforo, quali iperparatiroidismo, ipoparatiroidismo, ipercalciurie idiopatiche, acidosi tubulare renale.
  • Osteoporosi primarie e secondarie.
  • Malattie da alterata funzione ormonale (per esempio resistenze ormonali, etc.).
  • Malattie da alterata secrezione di ormoni legate a farmaci (per esempio psicofarmaci).
  • Malattie rare, genetiche e/o malformative, di natura endocrinologica.
 

La visita endocrinologica

Nel corso della prima visita l'endocrinologo, dopo accurata anamnesi, valuta i parametri antropometrici (peso, altezza), misura la pressione arteriosa ed esegue una visita medica con attento esame semeiologico per la ricerca dei segni clinici di una eventuale malattia endocrina: ispezione e palpazione del collo, ricerca di segni di iper o iporeflessia, eclusione di manifestazioni cutanee, valutazione dei movimenti oculari, ricerca di alterazione della distribuzione pilifera, stima del sovrappeso/obesità e controllo della distribuzione del grasso corporeo.

Solo dopo questa attenta valutazione clinica vengono richiesti, a conferma o meno di una ipotesi diagnostica:

  • Esami ematochimici ed eventuali test di laboratorio di stimolo
  • Avviati esami strumentali
PrestazioniCosto
Prima visita endocrinologica90 euro
Visita di controllo endocrinologica60 euro

Per prenotare, o per avere maggiori informazioni sul servizio, compila il modulo o chiama al numero 0421 359020 o 345 5107092.